Croissant sfogliati di Montersino

23 febbraio 2018 6 comments

Croissant sfogliati di Montersino
Il gioco delle bloggalline rappresenta in pieno proprio quello che è lo spirito di questo gruppo: la condivisione. Il gioco infatti consiste nel preparare la ricetta di un’altra foodblogger che a sua volta dovrà preparare la ricetta di un’altra ancora, in una scelta assolutamente casuale che costringe ognuna di noi a porsi davanti al cibo con un’ottica diversa dalla propria; trovo quindi che il gioco sia un’ottima opportunità di crescita a prescindere dalla ricetta scelta ma purtroppo molto spesso non riesco a giocare per motivi di tempo e questo mi dispiace. Questo mese c’è l’ho fatta per il rotto della cuffia ma sono lieta di esserci riuscita perché questi croissant sono davvero la fine del mondo. Soprassedete sulle calorie (vi conviene) e pensate unicamente al gusto, alla morbidezza, al profumo di questi dolcetti che potrebbero diventare la mia colazione di tutti i giorni se solo potessi permettermelo (colesterolo maledetto). La ricetta, i croissant sfogliati di Montersino, l’ho letta su L’angolo cottura di Roby, il blog di Roberta Marta. Le sue spiegazioni sono precise, dettagliate, corredate di foto passo passo e realizzare i croissant è stato semplice. L’adolescente li ha definiti i migliori croissant di sempre, se però come me temeste i 200 g. di burro contenuti nell’impasto (ripartiti su 15 croissant), propongo un’alternativa un poco più sana utilizzando la stessa ricetta. Basterà preparare l’impasto senza sfogliarlo, dando la forma ai croissant appena tolti dal frigo, dopo le 12 ore di riposo. Ultima cosa: sia mai che io contesti una ricetta di Montersino ma un poco più di zucchero la prossima volta io ce lo metto. Se devo mangiare un dolce, che dolce sia e nonostante io abbia omesso la spennellatura di tuorlo e latte a favore di sciroppo e glassa, questi croissant per me peccano un po’ di zucchero ma del resto de gustibus 😊

Croissant sfogliati di Montersino

5.0 from 1 reviews
Croissant sfogliati di Montersino
 
Prep. time
Cook time
Total time
 
Burro e Malla:
Portata: Lievitato dolce
Cucina: Francese
Porzioni: 15
Ingredienti
  • PER IL LIEVITINO:
  • 57 grammi di acqua
  • 125 grammi di farina 00
  • 3 grammi di lievito secco
  • PER L'IMPASTO:
  • 250 grammi di farina 00
  • 75 grammi di zucchero semolato
  • 10 grammi di miele
  • 112 grammi di uova intere
  • 75 ml di latte
  • 37 grammi di burro
  • 8 grammi di sale
  • PER LE PIEGHE:
  • 187 grammi di burro
Istruzioni
  1. Impastate il lievitino mettendo tutti gli ingredienti nella vasca dell'impastatrice e lavorandolo brevemente.
  2. Date all'impasto ottenuto la forma di una pallina leggermente schiacciata e mettetela in un contenitore con dell’acqua a temperatura ambiente (attenzione: non deve superare i 38/40°) e lasciate fermentare fino a quando la pasta sale a galla (10 min. circa).
  3. Strizzate bene il lievitino e mettetelo nella planetaria insieme alla farina, allo zucchero, al miele, alle uova e al latte e impastate nuovamente con il gancio a bassa velocità fino a quando non otterrete un composto liscio e omogeneo.
  4. Aggiungete il burro a temperatura ambiente e a pezzettini piccoli, prestando attenzione a non aggiungere un pezzo finché a quando il precedente non risulta completamente assorbito.
  5. Aggiungete il sale ed aumentate la velocità per far incordare l'impasto ( me ci sono voluti circa 20 minuti).
  6. Mettete l'impasto in una ciotola che poi mettete all'interno di un sacchetto di plastica alimentare, quindi trasferite in frigo per 10/12 ore.
  7. Preparate il panetto di burro; prima di tutto portatelo a temperatura ambiente quindi disponetelo tra due fogli di pellicola trasparente e con un matterello iniziate a dargli dei colpetti, dopo di che stendetelo in una forma rettangolare.
  8. Tirate anche l'impasto in una forma il più possibile rettangolare e poi posizionatevi il panetto di burro e piegate l'impasto in 3 coprendo il burro.
  9. Fate riposare in frigo per 30 minuti (io con l'abbattitore 10)
  10. Tirate ancora l'impasto e ripiegatelo a tre.
  11. Fate riposare in frigo altri 30 minuti.
  12. Fate l'ultimo giro di pieghe e questa volta fate riposare almeno 1 ora (io 30 minuti)
  13. Tirate col matterello fino allo spessore di 3 mm.
  14. Tagliate dei triangoli di pasta ed arrotolate per dare la classica forma del croissant.
  15. Disponeteli su teglie rivestite da carta forno e fate lievitare nel forno chiuso per due ore o finché i croissant non saranno raddoppiati.
  16. Preriscaldate il forno a 180° e cuocete per circa 15 minuti
  17. Montersino consiglia di spennellarli con tuorlo e latte ma io ho preferito spennellarne alcuni con sciroppo di zucchero (100 g di acqua e 170 g di zucchero) ed altri con glassa ottenuta mescolando pochissima acqua con zucchero a velo.
Croissant sfogliati di Montersino

 

Croissant sfogliati di Montersino

Se voleste vedere Montersino all’opera, in rete troverete numerosi video sotto la voce “croissant sfogliati” tipo questo con il passo passo del famoso pasticcere che indubbiamente rendono i passaggi delle pieghe più semplici da capire 😉

Potrebbero piacerti anche

6 comments

sandra 23 febbraio 2018 - 21:48

veniamo, veniamo presto a trovarti io e l’Elisabetta, ma quando veniamo vogliamo questi!!!!

Reply
burroemalla 23 febbraio 2018 - 22:08

Te ne faccio trovare anche mille, basta che veniate 😊

Reply
Roberta Marta 23 febbraio 2018 - 22:07

Brava!! Ottima scelta!! 😊 Grazie mille!!

Reply
burroemalla 23 febbraio 2018 - 22:09

È stato tutto mio il piacere, credimi 😘

Reply
tizi 27 febbraio 2018 - 11:23

Sono favolosi questi croissant! Bravissima, come sempre… Mi hai fatto venire una voglia di addentarne uno che non puoi immaginare!! Un abbraccio grande, a presto 😘

Reply
burroemalla 27 febbraio 2018 - 17:16

Si ma i croissant li ha mangiati tutti l’adolescente. Io uno solo e poi sono tornata a corsa a fare colazione con pane integrale e marmellata che sennò il colesterolo mi esce dagli occhi 😂

Reply

Leave a Comment

Rate this recipe: