Crostata con crema di mascarpone al Marsala (e sono 6)

12 comments

Crostata con crema di mascarpone al marsala

Ieri mattina mentre facevo colazione mi è suonato un promemoria sul cellulare che mi ha ricordato che erano passati sei anni esatti dalla nascita del blog. Me lo ha ricordato nonostante in realtà io, sul blog, non scriva da maggio. Cosa ricorrente nell’ultimo periodo questo amore/odio verso qualcosa che ho voluto e che in realtà continuerebbe a darmi  piacere se non fosse principalmente per il problema delle foto. Come già espresso in questo post, infatti, la cosa mi pesa molto e a volte mi rende quasi impossibile il postare. Lo scrivere no, quello mi viene spontaneo (di solito) e lo faccio volentieri anche perché lo trovo un modo straordinariamente efficace per mettere i pensieri nel giusto ordine. La scorsa settimana, dopo aver chiacchierato per una mezz’ora con la Silvietta del Condominio delle svalvolate, riflettevo sul fatto che anche loro non sempre pubblicano regolarmente ma nonostante questo o forse proprio per questo, ogni loro post è come un regalo per me, che torno a leggerle con immenso piacere. Questa cosa è comune a molti dei blog che sono mossi esclusivamente da passione. Ci sono mille altre cose nella vita di tutti i giorni che si mettono in mezzo e spesso ci si sente in colpa per il dedicare (e di conseguenza rubare a qualcos’altro) tempo a qualcosa che è semplicemente un piacere. Altre volte e questo mi succede spesso, nei periodi bui, quelli durante i quali tutto si scolora e mi pare che niente abbia davvero valore, chiudo a chiave la porta della mia casina virtuale e vado in letargo, un letargo di parole che a volte si protrae molto a lungo. In questa pausa ci sono stati colori, buio, volti e luoghi nuovi, libri come sola compagnia e film che ho amato, ma la costante è sempre stata lei, la cucina. E la cucina è condivisione così com’è memoria ed è per questo che poi, alla fine, per quanto lunga possa essere stata la pausa, torno sempre. Tolgo la polvere, sprimaccio per bene i cuscini, spalanco le finestre per far entrare luce e sole ed apro di nuovo la mia casina alla vita.

Crostata con crema di mascarpone al marsala

Crostata con crema di mascarpone al Marsala

Ieri mattina mentre facevo colazione mi è suonato un promemoria sul cellulare che mi ha ricordato che erano passati sei anni esatti dalla nascita del blog. Me lo ha ricordato nonostante… Veggie crostata, mascarpone, fichi caramellati, noci, Marsala Italiana Print This
Serves: 6 Cooking Time:
Nutrition facts: 200 calories 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 2 voted )

Ingredients

  • Per la pâte sucrée alle noci (da una ricetta di Christopher Felder):
  • -120 g di burro ammorbidito a temperatura ambiente
  • -80 g di zucchero a velo
  • -1 cucchiaio di estratto di vaniglia oppure i semi di mezzo baccello
  • -30 g di noci
  • -1 uovo
  • -200 g di farina di farro (ma puoi tranquillamente usare una qualunque farina 0
  • -Un pizzico di sale
  • Per la crema al mascarpone:
  • -250 g di mascarpone
  • -3 cucchiai di zucchero a velo
  • -4 cucchiai di buon Marsala
  • Per i fichi caramellati:
  • -10 fichi secchi
  • -150 g di Marsala
  • -1 cucchiaio di zucchero di canna
  • Per il croccante di noci:
  • -150 g di zucchero
  • -100 g di noci
  • -30 g sciroppo di glucosio (se non hai il glucosio porta la dose dell’acqua a 30g)
  • -15 g acqua
  • Per il vetro di caramello:
  • -150 g di zucchero
  • -30 g sciroppo di glucosio (se non hai il glucosio porta la dose dell’acqua a 30g)
  • -15 g acqua
  • -un foglio di carta forno

Instructions

Pâte sucrée:

  1. In un frullatore che funziona anche ad impulsi metti lo zucchero a velo e le noci.
  2. Frulla ad impulsi fino a quando le noci saranno polverizzate.
  3. Metti lo zucchero a velo in una ciotola capiente.
  4. Aggiungi il burro ammorbidito, l’estratto di vaniglia ed il sale.
  5. Mescola brevemente con un cucchiaio di legno, solo fino a quando gli ingredienti non saranno amalgamati.
  6. Unisci l’uovo leggermente sbattuto all’impasto.
  7. Setaccia la farina all’interno della ciotola.
  8. Mescola brevemente, solo fino a quando la farina non sarà assorbita.
  9. Stendi il composto ottenuto tra due fogli di carta forno e fai riposare in frigo almeno due ore (io in abbattitore per un’ora).
  10. Preriscalda il forno a 180°
  11. Stendi la sucrée ad un’altezza di circa 2 mm. e trasferiscila su di una teglia di 24 cm. possibilmente con il fondo rimovibile (io una quadrata di 23 per lato)
  12. Bucherella il fondo con i rebbi di una forchetta.
  13. Cuoci facendo attenzione che la pasta non si alzi in cottura.
  14. Fai freddare in teglia.

Per la crema al mascarpone:

  1. Metti il mascarpone nella vasca dell’impastatrice oppure in una ciotola.
  2. Setaccia al suo interno lo zucchero a velo e mescola con una frusta spessa (nel caso dell’impastatrice evita velocità troppe alte e prolungate)
  3. Aggiungi il Marsala un poco per volta sempre mescolando. Il mascarpone deve rimanere “corposo”.
  4. Conserva in frigo.

Fichi caramellati:

  1. Metti i fichi in una ciotolina e coprili con il Marsala.
  2. Lascia macerare per due ore o più.

Metti sia i fichi, il liquido e lo zucchero di canna in un tegamino con il fondo spesso e cuoci su fiamma bassa per un quarto d’ora aggiungendo un goccio di succo di arancia o acqua se lo sciroppo diventasse troppo denso.

Croccante di noci con caramello metodo Bressanini

  1. Metti l’acqua, lo zucchero ed il glucosio in un contenitore di Pyrex (accertati che lo sia veramente perché io ho dovuto buttare una splendida ciotola di vetro massiccio)
  2. Mescola brevemente gli ingredienti
  3. Cuoci alla massima temperatura consentita dal tuo microonde (dai 3 ai 6 minuti circa) ma controlla spesso. Il caramello dovrà diventare del colore del miele di castagno.
  4. Unisci subito le noci e versa il tutto su di un piano di marmo bagnato con un poco di acqua, appiattendo il croccante fino allo spessore desiderato con una spatola di silicone bagnata. Una volta raffreddato, dividilo in pezzi.

Vetro di caramello sempre con caramello metodo Bressanini:

  1. Ripeti le istruzioni del caramello fino al punto 3 compreso. Nel frattempo prendi un foglio di carta forno ed accartoccialo ben bene quindi stendi il foglio in modo che rimangano delle pieghe e degli avvallamenti non troppo pronunciati. Una volta che il caramello sarà pronto, rovesciacelo sopra (occhio a non scottarti).
  2. Una volta raffreddato bene stacca il foglio con attenzione e soprattutto con delicatezza e rompi il vetro  in pezzi delle dimensioni desiderate.

Montaggio:

  1. Togli la crostata dalla teglia e mettila sul piatto con il quale la presenterai.
  2. Riempi una sac a poche con la crema al mascarpone e distribuiscila in cerchi concentrici all’interno del guscio di pasta frolla.
  3. Usando una spatola livella la crema.
  4. Scola bene i fichi, taglia ognuno in 4 parti e disponili sulla crema al mascarpone.
  5. Fai la stessa cosa con il croccante di noci a pezzi.
  6. Decora con i pezzi di vetro di caramello e servi.

Notes

In caso volessi preparare la crostata il giorno prima, ti converrà cuocere il guscio e conservarlo in una busta di plastica per alimenti a temperatura ambiente ma aspetta a riempirla. La crema di mascarpone a lungo andare ne bagnerebbe il fondo ed i fichi rilascerebbero un po’ di sciroppo nella crema rendendola scura. Conserva quindi la crema di mascarpone e i fichi in frigo in contenitori di vetro mentre il croccante ed il vetro di caramello conservali nella latta, come i biscotti, perché temono molto l’umidità. Potrai poi montare la crostata il giorno stesso in cui la servirai, meglio ancora se lo farai poche ore prima.

 

 

 

Potrebbero piacerti anche

12 comments

Patrizia 29 Gennaio 2020 - 7:34

Fantastica amica mia che torni con una ricetta così golosa e ricca. Sai che invece per me il problema è stato scrivere? Il resto andava dietro a catena. Pian piano torniamo tutte. Sono felice. Un bacio grandissimo

Reply
burroemalla 3 Febbraio 2020 - 12:45

Sarebbe bello sai perché vedo un sacco di Persone che si sono pian piano allontanate ed è molto triste. Tu sei una dei miei capisaldi e adoro come e quello che scrivi quindi devi resistere 😉❤️

Reply
Emmettì 29 Gennaio 2020 - 7:53

Ti ho letta stamattina all’alba, con ancora un occhio aperto e uno chiuso, ma quando sono arrivata alla fine, mi è sembrato di aver fatto uno di quei bellissimi respiri a polmoni pieni con le braccia spalancate (hai presente tipo quelli che si fanno in cima ad una vetta con la meraviglia del paesaggio intorno?).
Ecco, la sensazione che mi hai lasciato è proprio questa. ❤
Sulla torta mi sono già espressa, ma a riguardarla mi vien voglia di replicarla, anche se già so che non riuscirei neanche lontanamente ad avvicinarmi al tuo risultato, ma ci proverò! 😉
Bentornata amica mia. E grazie per averlo fatto! 💕💕💕

Reply
burroemalla 3 Febbraio 2020 - 12:48

Tesorina mia, come sempre le tue parole sono piene d’amore e di complimenti e io ti ringrazIo tanto ma l’ultima preoccupazione tua è non riuscire a replicare la torta, maghetta che sei 😉 Ora che sono tornata però dobbiamo riuscire in un’altra mission impossible che è quella di rivederci 😂😂😂

Reply
Aurelia 29 Gennaio 2020 - 13:59

Bentornata donna sensibile e dolce. I momenti no capitano a tutte, come ben sai, ma l’importante è aprire quelle benedette finestre e far entrare la luce, quando ne sentiamo il bisogno ma soprattutto se ne abbiamo tempo e voglia.
La tua crostata é meravigliosa, di quelle da mettere in archivio e provare al più presto!
Bentornata amica mia… Lo senti questo calore? È la primavera che si avvicina. Te lo meriti. Aurelia

Reply
burroemalla 3 Febbraio 2020 - 12:50

Spero davvero che le tue parole siano l’inizio di quello che sto aspettando da tanto. Certo è che mi hai aiutato ad avvicinarmici amica mia ❤️

Reply
Silvia 29 Gennaio 2020 - 19:22

Bella la nostra chiacchierata. E bella la tua crostata di cristallo ambrato e dal gusto peccaminoso. Brava, come sempre. 😘
Alla prossima chiacchierata 💕

Reply
burroemalla 3 Febbraio 2020 - 12:52

Peccaminosa lo è davvero, tanto che dopo aver abusato un po’ troppo di crostate e lievitati sono tornata al digiuno 😂 Grazie per sopportarmi con le mie millemila domande su pane e farine. Adoro le nostre chiacchierate che trovo rilassanti quanto il panificare 😊❤️

Reply
ipasticciditerry 4 Febbraio 2020 - 8:54

Molto bella e di sicuro buonissima la crostata. Bentornata amica mia. Leggendo queste tue parole mi è venuta una voglia matta di rivederti, guardarti negli occhi e parlare, ridere, piangere … tutto insieme. Sai che tra di noi è subito nata un alchimia difficile da spiegare. Fregatene delle foto, ascolta zia Terry. Io sono più grande di tutte voi, amiche mie blogger del cuore (tu, la Sandra, la Maria Teresa, la Patti … non farmene dire altre, che sono tante) e ho un pò più esperienza di vita, di molte di voi. Ho la fortuna di avere tante persone che mi vogliono bene e ho una facilità di relazione che mi porta a vedere dentro le persone, al di là di quello che raccontano o fanno. Tu sei speciale, come tante delle persone che ho avuto la fortuna di conoscere. Sei brava, hai talento, sai fare tante cose eppure, sento sempre una nota di incertezza, di scontentezza nelle tue arole. E allora serve che ci vediamo al più presto! E guai a voi se vi vedete senza di me, capito? Un abbraccio grande grande e buona giornata.

Reply
burroemalla 8 Febbraio 2020 - 18:16

Guarda che mi fai commuovere con le tue parole perché è tutto vero quello che scrivi. Tra alcune di noi, ancora prima di esserci conosciute di persona, c’è stato subito come un riconoscersi a pelle che per quel che mi riguarda è la cosa più bella che mi è successa grazie al blog. Le mie blogger del cuore, guarda caso, sono esattamente le tue e l’unica cosa che veramente mi dispiace è che non riusciamo mai a incontrarci perché d’accordo che la lontananza non è un problema ma sarebbe bello anche potersi stringere, ogni tanto. Dobbiamo ASSOLUTAMENTE farlo succedere amica mia così tra le altre cose potrò anche ricordarti a voce che io e te siamo quasi coetanee (a sentirti parlare sembrerebbe tu avessi l’età di mia madre 😂) e visto che ci siamo ti ricorderò anche che se si parla di talento tu sei una delle mie stelle. Un abbraccio forte forte Terry mia e a presto ❤️

Reply
edvige 17 Febbraio 2020 - 16:53

Io purtroppo prendo nota di dolci splendidi solo per figlia ed i suoi golosi io li guardo… e prendo qualcosa da qui ma, mi sono stati proibiti e mi consolo dicendomi …. tanto non sono golosa… Buona settimana cara un abbraccio.

Reply
Marco Rastelli 13 Marzo 2020 - 11:32

Buongiorno, sono un nuovo aspirante/aiutante e forse mai cuoco… girovagando e vedendo molti blog abbandonati non è stato bello da vedere, poi, mi ritrovo in questa meraviglia e forse una speranza ancora per me c’è… In questo periodo è lecito sdrammatizzare e farlo con ricette come questa aiuta molto. Ottimi accostamenti, ottime cromie e ottime foto. Non oso immaginare il sapore.
Da oggi ti seguo con molto piacere.
Ciao Marco

Reply

Leave a Comment

Privacy Policy Settings