Flan di carote con gamberoni al miele e tabasco

9 giugno 2014 1 comment

Non mangiando carne, spesso mi trovo costretta ad inventarmi piatti che invoglino i maschi di famiglia a sufficienza da evitarmi di dover cucinare un altro pasto per loro e con questi flan il trucchetto è riuscito. Sono molto gustosi, leggeri ma al tempo stesso stuzzicanti con il sughino di miele leggermente piccante grazie al tabasco. Un piatto adatto a questi grandi caldi anticipati che già mi fanno soffrire, magari sopra qualche fresca foglia di insalata.


Ingredienti

Per i flan:
500 g di carote
50 g di parmigiano grattugiato
20 g di farina
1 uovo
250 ml di latte intero
50 g di burro
Sale e pepe
Per guarnire:
10 gamberoni sgusciati
due cucchiai di miele
5 gocce di tabasco
un cucchiaino di salsa di soia
uno spicchio d’aglio
20 g di lamelle di mandorle 

Il procedimento per questa ricetta è veloce e semplice. Per prima cosa preparate una besciamella facendo fondere il burro in un pentolino a fuoco moderato. Unite la farina mescolando con una frusta e versatevi il latte preriscaldato con il microonde. Continuate a mescolare finchè non inizierà a presentare delle bollicine, quindi abbassate il fuoco e mescolate ancora qualche minuto, salate e pepate. Spengete quindi la fiamma. Pulite bene le carote e tritatele col mixer, quindi unitele alla besciamella insieme al parmigiano grattugiato e l’uovo. Imburrate degli stampini da muffin di alluminio, cospargeteli di lamelle di mandorle e versatevi il composto.  Cuocete a 180° per 15, 20 minuti. Mentre i flan cuociono, prendete una padella e mettetevi il miele, il tabasco e la salsa di soia ed aspettate giusto il tempo che il miele si sciolga, quindi aggiungetevi l’aglio tritato finemente oppure intero, da togliere, ed i gamberoni interi e privati del filino nero e fate saltare per pochi minuti, quanto basta perchè i gamberi da trasparenti diventino bianchi. Sfornate i flan, mettete sopra ad ognuno due gamberi con il sughino e servite immediatamente. Con questo caldo magari mangiateli tiepidi..

Potrebbero piacerti anche

1 comment

Tiziana Bontempi 9 giugno 2014 - 15:19

Che buono che dev'essere! Bellissime foto, complimenti
Ciao
Tiziana

Reply

Leave a Comment