Crème caramel al negativo

2 maggio 2016 15 comments

creme caramel al negativo

creme caramel al negativo

Il crème caramel è un dolce semplice e con pochi ingredienti, però seguendo alcune regole fondamentali che del resto si applicano alla maggior parte delle creme cotte, il risultato sarà straordinario e quello che otterrete travalicherà dal gusto dei semplici ingredienti che lo compongono. Prima regola ovviamente la freschezza delle uova e la qualità del latte. Poi la temperatura dell’acqua del bagnomaria che è fondamentale affinchè si ottenga una consistenza setosa e liscia.  L’acqua del bagnomaria si deve appena muovere. Se bollisse vi ritrovereste con una crema bucherellata dalle bollicine che verrebbero a formarsi al suo interno e tra l’altro, per il troppo calore, la crema cuocerebbe troppo velocemente odorando fortemente di uovo, quindi calore moderato, diciamo dai 140 ai 160° massimo ma qui entra in gioco il vostro forno e dovrete comportarvi di conseguenza. Stesso discorso per il tempo di cottura. 45 minuti dovrebbero essere più che sufficienti ma dopo i 35 vi consiglio di controllare frequentemente. Le uova vanno mescolate con lo zucchero cercando di incorporare meno aria possibile perché anche questo favorirebbe la presenza di bolle all’interno della crema ed è meglio, se possibile, usare stampini di acciaio perché la proteggono dal calore più di quelli in silicone. Ovviamente questa ricetta non è la ricetta del crème caramel, ho semplicemente giocato col nome, ma il procedimento e le accortezze sono assolutamente le stesse e vi assicuro che la versione al cioccolato non vi farà rimpiangere l’originale.

creme-caramel-al-negativo-3

creme-caramel-al-negativo-4

creme-caramel-al-negativo-5

 

 

 

5.0 from 4 reviews
Crème caramel al negativo
 
Prep. time
Cook time
Total time
 
Burro e Malla:
Portata: Dolci al cucchiaio
Cucina: French
Porzioni: 6
Ingredienti
  • Per il caramello:
  • 100 g di zucchero
  • Per la crema al cioccolato:
  • 300 ml di latte intero
  • 130 g di cioccolato fondente di buona qualità
  • ½ stecca di vaniglia
  • 2 uova
  • 60 g di zucchero
Istruzioni
  1. In un pentolino piccolo di acciaio spesso mettete metà dei 100 g di zucchero che vi serviranno per il caramello.
  2. Fate sciogliere a fuoco medio ed aggiungete la seconda metà solo quando lo zucchero già presente nel pentolino sarà sciolto.
  3. Non usate cucchiai o mestoli per girarlo; limitatevi a ruotarlo fino a quando quando lo zucchero non avrà la colorazione desiderata. Se disponete di un termometro la temperatura dovrà essere sui 166/170°.
  4. A temperature più basse otterreste il caramello biondo mentre per il creme caramel si usa il caramello bruno. A temperatura superiore ai 175° il caramello diventerà inutilizzabile.
  5. Immergete il pentolino in acqua fredda altrimenti lo zucchero continuerebbe a cuocere diventando amaro e ripartite immediatamente il caramello negli stampini.
  6. Lasciate da parte e preparate la crema al cioccolato.
  7. Preriscaldate il forno a 150°.
  8. Riscaldate appena il latte in un pentolino, mettetevi la mezza bacca di vaniglia aperta ed i relativi semi e fate riposare 15 minuti. Tagliate grossolanamente il cioccolato, rimuovete dal latte la bacca ed aggiungetevi il cioccolato. Fate fondere su fuoco basso mescolando di tanto in tanto fino a che il cioccolato non sarà completamente sciolto.
  9. In una ciotola sbattete le uova con lo zucchero solo il tempo necessario affinchè il composto sia amalgamato facendo attenzione a non incorporare aria e poi versatevi il latte col cioccolato. Mescolate brevemente, filtrate e riempitevi gli stampini lasciando un mezzo cm al bordo.
  10. Trasferite gli stampini in una teglia che avrete riempito d'acqua con l''acqua che deve deve arrivare a circa ⅔ dell'altezza degli stampini. Cuocete in forno dai 35 ai 45 minuti circa. Al termine del tempo di cottura controllate che il crème caramel sia cotto premendo leggermente con un dito (si dovrà avvertire una certa resistenza) oppure inserendo una lama sottile che ne dovrà uscire pulita.
  11. Togliete gli stampini dalla teglia e fate raffreddare un poco quindi metteteli in frigo almeno per 2 ore prima di servirli. Per sformarli fate passare una lama sottile tutta intorno al bordo interno e capovolgeteli sui piattini di portata con un gesto deciso, caso mai dando dei colpetti per favorire la fuoriuscita. Io li ho serviti con panna fresca montata e zuccherata con zucchero a velo.

Procedimento per chi possedesse il Bimby:

Preparate il caramello come specificato nella ricetta.
Mettete il cioccolato nel boccale e tritate 5 sec/vel. 10
Versate nel boccale il latte e fate fondere 5 min/80°/vel. 1
Aggiungete le uova e lo zucchero e mescolate 30 sec/vel. 5 dopo di ché seguite la ricetta come sopra.

creme caramel al negativo

English version

Ingredients:

For the caramel:
100 g sugar
For the chocolate cream:
300 ml full fat milk
130 g dark chocolate
1/2 vanilla bean
2 eggs
60 g sugar

creme caramel al negativo

Crème caramel is a very simple dessert with few ingredients, however, by following a few basic rules which apply to most cooked creams, the result will be amazing and what you will get will transcend the taste of the simple ingredients that make it up. First thing, of course, the freshness of the eggs and the milk quality. Then the temperature of the water bath which is critical to get a silky and smooth texture. The water must hardly move otherwise you will end up with a cream perforated by the bubbles and, worse, with a very strong smell of egg. So, use low heat, let’s say from 140° to 160 ° but it depends on your oven. Same for the cooking time. 45 minutes should be more than enough but after 35 I recommend you to check frequently. Mix eggs are with sugar trying to incorporate less air as possible because, again, this would favor the presence of bubbles in the cream and, if possible, use steel molds because they protects the cream from heat much more than silicon ones. This creme, obviously, is not a creme caramel, I’ve played with the name, but the process is identical and I assure you that the chocolate version will not make you regret the original at all.

creme caramel al negativo

creme caramel al negativo

Put half of the 100 g sugar in a heavy small pan and heat over medium heat. Add the second half only when the sugar in the pan will be melted. Do not use spoons to mix it; instead, rotate until the sugar will not have the desired color. If you have a thermometer, the temperature should be about 166/170 °. At lower temperatures you would get the blond caramel but for creme caramel you need brown caramel. Be careful because, if you reach 175°, your caramel will become useless. Remove from heat and immerge in a bigger pan with cold water. Pour immediately into 6 ramekins. Pre-heat the oven to 150°. Heat the milk in a pan then add the half vanilla bean and seeds and leave to rest for 15 minutes. Cut roughly the chocolate, remove the vanilla bean from the milk and add the chocolate to the milk. Heat slowly, stirring until the chocolate won’t be completely melted. In a bowl whisk eggs and sugar very briefly then gradually add the hot milk/chocolate. Strain and pour into the ramekins. Set the ramekins into a deep baking tray with water 2/3 the sides of ramekins and bake for about 45 minutes. To check if the cream is ready, press with your index. The cream should offer a certain . Take the ramekins out of the baking tray and leave to cool a bit then transfer to the fridge for at least 2 hours. To turn out, run the blade of a sharp knife around the cream, turn on a serving plate and remove the ramekins.

creme caramel al negativo

Thermomix version:

Prepare caramel as written above then put chocolate in the TMX bowl: 5 secs/speed 10.
Add milk and heat: 5 mins/80°/speed 1
Add eggs and sugar and mix: 30 secs/speed 5
Follow the rest of the recipe as above.

creme caramel al negativo

 

Potrebbero piacerti anche

15 comments

Lisa 2 maggio 2016 - 11:34

Spettacolare! Passo a trovarti presto ???

Reply
burroemalla 2 maggio 2016 - 11:58

?

Reply
edvige 2 maggio 2016 - 12:42

Buonoooooo adoro il creme caramel e la ciocco. Da provare. Buona giornata.

Reply
burroemalla 4 maggio 2016 - 7:41

Non c’è nemmeno tanto zucchero Edvige e magari tu potresti evitare il caramello.. ❤️

Reply
Pattipatti 2 maggio 2016 - 12:46

C’è l’icona con la mascella in terra? E’ da stamattina che mi stai tentando con questo spettacolo dolcissimo…. Lo devo fare seguendo pari pari le tue istruzioni… mi piace da morire!!!! Un bascione biondissima!!! <3

Reply
burroemalla 4 maggio 2016 - 7:42

Mi strappi sempre un sorriso. C’è l’icona con l’abbraccio? ❤️

Reply
m4ry 2 maggio 2016 - 16:53

E’ giunto il momento di confessarlo, e lo farò qui…non ho mai preparato una creme caramel in vita mia ! Ma ti pare normale ?! Il bello sai qual è ? Che oltre un anno fa, mi sono pure comprata gli stampini per farla…sono pessima e irrecuperabile ! Temo che dovrò mangiarmi la tua, che tra l’altro, ha un aspetto super ! Ciao bella donna ! Tanti bacini e buon lunedì :***

Reply
burroemalla 4 maggio 2016 - 7:51

Chissà come la fotograferesti bene tu ? Beh, ci sono ricette comuni che ci capita di non aver mai cucinato ma questo credo dipenda dal gusto. Io per esempio sono
ghiotta di creme cotte e ne preparo spesso. Non che non le cambierei con le splendide torte che tu metti in tavola ?
Passa un buon mercoledì tesoro bello ❤️

Reply
Emmettì 2 maggio 2016 - 16:57

Questo periodo sono più stordita del solito!!!!!!
Tanto da non rendermi manco conto dei tuoi ultimi post…
Ma possibile??????????????????? :-OOOOOOOOOOOOOOO

Però ora dimmi, cosa ha di negativo questo creme caramel??
Io l’unica cosa negativa che ho trovato è che è troppo distante da me e non riesco ad affondare il cucchiaino… :-DDDDDD
È un dolce spettacolare tesorino mio! Ed è pure alleato di un regime alimentare pro-linea, non credi???
Foto spettacolari, come sempre! E grazie perché ci regali sempre la tua bellezza!!

Ti abbraccio fortissimo io! ♥

Reply
burroemalla 4 maggio 2016 - 7:53

I numerini ti affollano la testa senza lasciarti molto spazio libero, lo so io, quindi non preoccuparti. Tanto quando tornerai da queste parti (prima o poi) ti dedicherai solo a me e io quello aspetto.
Un abbraccio grandissimo tesorina mia ❤️

Reply
Ketty 2 maggio 2016 - 22:40

Eccomi finalmente,tanta curiosità di leggere questo dolce e che foto Gaia belle ed eleganti;un dolce che non ho mai mangiato ma devo dire che questa versione al cioccolato mi piace anche di più,sarà che sono io super golosa e che davvero gli scatti fanno venire un’acquolina mica da poco! insomma complimentissimi!!!

Reply
burroemalla 4 maggio 2016 - 7:55

Tu pensa Ketty che invece i budini in genere sono sempre stati la mia passione, fin da piccina, ma il biancomangiare che ho intravisto mi sembra una vera meraviglia.. ❤️

Reply
ipasticciditerry 4 maggio 2016 - 19:25

Sai che nemmeno io ho mai fatto un crem caramel? lo confesso e non ho nemmeno gli stampini appositi pensa un pò … Però mi attira e ho pure il bimby, quindi lo farei in due minuti di orologio, a parte la cottura. Come stai amica? Spero meglio. Ti mando un mega abbraccio. ♥

Reply
tizi 13 maggio 2016 - 12:16

questa ricetta è un concentrato di golosità e tu l’hai presentata in maniera esemplare, come sempre. passare di qui è sempre un piacere, se solo potessi anche assaggiare dal vivo i tuoi piatti… allora sì che sarei al settimo cielo!
un bacione cara, e buon fine settimana 🙂

Reply
burroemalla 13 maggio 2016 - 13:21

magari Tiziana ma ora forse avremo l’occasione se non di mangiare insieme ma perlomeno di vederci a qualche raduno. Di dove sei?

Reply

Leave a Comment

Rate this recipe: