Chocolate-flecked layer cake di Martha Stewart

10 ottobre 2014 4 comments

 

 

Le torte per i compleanni sono il momento nel quale posso finalmente sfogare la fantasia (e la gola) senza timori ne sensi di colpa ed è per questo non preparo mai quello che in realtà sarebbe l’unico desiderio per il mio poco fantasioso marito che come torta per il suo compleanno, se solo glielo chiedessi, vorrebbe una bella crostata. E invece si vede puntualmente presentare dolci stile il manuale dei dolci di Nonna Papera, dove la mia torta preferita era, me lo ricordo ancora, la torta della regina di Saba. Bellissimo libro quello, specie per me che già sognavo di mettere le mani in pasta anche se ancora non me lo facevano fare. Non c’erano foto nel manuale dei dolci di Nonna Papera ovviamente, solo fumetti, ma la ricetta della torta della regina di Saba aveva un’illustrazione bellissima, con questa torre tutta a strati e strati e mi sembra anche di ricordare che in cima ci fosse qualcosa di rosso tipo ciliegie o frutti simili. La ricetta di quest’anno è una torta di Martha Stewart non proprio come quella della regina di Saba ma comunque abbastanza ricca e grassa. Flecked vuol dire punteggiato ed infatti l’impasto non risulterà scuro per la presenza di cioccolato ma piuttosto del colore di un plumcake completamente punteggiato di granella di cioccolato. E’ anche incredibilmente buona, tanto buona che il consorte non si è lamentato più di tanto del fatto che la scelta non fosse caduta, per l’ennesima volta, sulla sua amata crostata! Chissà, magari il prossimo anno…

 

 

















Per la torta

170 g di burro ammorbidito
280 g di farina (io ho usato la Petra 5)
Un cucchiaino e 1/2 di bicarbonato di sodio
1/2 cucchiaino di sale
220 g di zucchero semolato
75 g di zucchero di canna
Due uova grandi più un tuorlo
Un cucchiaio di estratto di vaniglia
245 g di sour cream che si ottiene mescolando metà peso di panna con metà peso di yogurt greco più un mezzo cucchiaio di succo di limone
180 g di latte intero
230 g di cioccolato bittersweet tritato finemente

 

 















Per la farcia:
600 g di latte di cocco
150 g di zucchero semolato
60 g di maizena
80 g di cocco essiccato
250 g. di panna fresca
40 g di zucchero a velo

 

 











Per la copertura di cioccolato al latte:
230 g di cioccolato al latte
230 g di burro
70 g di zucchero a velo
Un pizzico di sale
235 g di panna fresca























Torta:

Preriscaldate il forno a 180′ e foderate di carta forno due teglie rotonde da 20 cm di diametro. In una terrina mescolate la farina, il bicarbonato ed il sale. Nella ciotola dell’impastatrice oppure in un mixer frullate il burro e gli zuccheri per almeno 5 minuti fino a che il composto non risulterà
leggero e spumoso. Unite il tuorlo e le uova intere una per volta, frullando bene dopo ogni nuova aggiunta. Aggiungete anche l’estratto di vaniglia e gradualmente, la mistura di farina in tre volte, alternando con la sour cream mescolata col latte, cominciando e finendo con la farina.
Incorporate il cioccolato, dividete l’impasto in due e versatelo nelle teglie, livellando con una spatola. Cuocete una trentina di minuti e controllate con la prova stuzzicadenti. Fate freddare all’interno delle teglie per venti minuti, rimuovete e fate freddare completamente su di una grata.

 

















Farcia al cocco:
Intanto preparate la farcia che poi andrà conservata per un’oretta in frigo prima di essere utilizzata. Mettere in una casseruola il latte di cocco con lo zucchero semolato e la maizena e mescolate bene usando una frusta. riscaldare a fuoco medio fino a quando la crema non sarà addensata, quindi aspettare che si freddi un poco e mettiamola mezz’ora in frigo. Quando si sarà freddata riammorbiditela un po’ con una frusta e quindi incorporatevi delicatamente la panna fresca che avrete montato con lo zucchero a velo con un movimento dal basso verso l’alto ed il cocco essiccato. Una volta che la crema avrà un aspetto omogeneo trasferitela nuovamente in frigo coperta con pellicola trasparente.

 

 












Glassa al cioccolato al latte
E ora prepariamo la glassa al cioccolato al latte con la quale rivestiremo la torta. La glassa di questa torta non è la tipica glassa lucida delle coperture. Questa è pastosa, da spatolate in modo disomogeneo, in modo da ottenere un effetto tipo stucco. Sciogliete il cioccolato tritato a bagnomaria e fate freddare leggermente. Usando una frusta sbattete il burro ammorbidito con lo zucchero ed il sale finché non diventerà spumoso, circa 5 minuti, quindi incorporatevi gradualmente il cioccolato e la sour cream e sbattete finché non saranno completamente incorporati.
Tenete in frigo finché non avrà raggiunto la consistenza giusta. Al momento dell’uso riportate a temperatura ambiente e battete con una frusta fino a che non torna morbida. Si conserva in un contenitore chiuso fino a 3 giorni.













 















Finitura torta
A questo punto si potrà procedere all’assemblaggio.

 

Tagliate le due torte orizzontalmente con un coltello lungo ed affilato e mettete un primo strato di torta su di un’alzatina oppure sul piatto di portata. Aiutandovi con una spatola stendete uno strato di farcia al cocco, appoggiatevi un secondo disco di torta, questa volta fate uno strato di glassa al cioccolato, un altro disco e di nuovo la farcia al cocco per finire con l’ultimo disco che poi coprirete completamente con il frosting al cioccolato. Decorate con foglie di cioccolato oppure con frutti di bosco rossi e conservate in frigo fino al momento di servirla.
Certo che se guardate la torta di Martha Stewart e poi la mia, come si direbbe in Toscana, nemmen parente 😉

English version:

Being an american recipe, there’s no need to translate it in English

Potrebbero piacerti anche

4 comments

Tiziana Bontempi 10 ottobre 2014 - 13:57

Superba!!!

Reply
burroemalla 13 ottobre 2014 - 15:41

Ma grazie mille 🙂

Reply
Maria Teresa 13 ottobre 2014 - 10:43

Scorro su e giù con la rotella del mouse perdendomi in questa meraviglia… e pensando a cosa scrivere!!!

Gaia…, io quella di Martha non la voglio nemmeno vedere perché mi son talmente beata qui e non desidero altro!!
Quelle foglie di cioccolato…, con quella smerlettatura… :-OOO
Sai quante volte ho avvicinato il naso allo schermo per capire se fossero vere o di cioccolato??? ( e si che tu fai pure delle foto giganti eh???)

Per quanto immagino buona la tua crostata son certa che l'anno prossimo il tuo Amore ti chiederà il bis!!! :DDD

Bellissima realizzazione…
Applausi, applausi, applausi!!!
E grazie per averla condivisa .*

Reply
burroemalla 13 ottobre 2014 - 15:44

Ma guarda che sei veramente un tesoro.. e comunque le foglie sono di cioccolato

Reply

Leave a Comment