Chocolate barks by Lorraine Pascale

3 comments
A volte le brutte esperienze portano grandi gioie, come se nei momenti difficili emergesse più forte in noi il desiderio di rapportarsi agli altri, di stringere contatti più intimi, più forti.
Questo è quello che mi è successo quando mio figlio è stato ricoverato in ospedale lo scorso settembre per un intervento. In quei momenti più che in altri si desidera privacy, la possibilità di esternare il dolore senza testimoni ma noi dovevamo dividere la camera con un altro ragazzo che doveva subire lo stesso intervento e la sua mamma. Beh, quello che poteva essere un fastidio è stato l’inizio di una meravigliosa amicizia che perdura e che mi arricchisce da allora.
Simona si chiama questa splendida persona. E’ stata lei che mi ha aiutato nei momenti difficili ed ancora lei che ogni giorno, nonostante il lavoro, il figlio, la casa, i problemi, trova comunque sempre il tempo per un saluto, per una parola e di questo le sono immensamente grata. Nella sua visita fattami a Natale ha portato a mio figlio e solo per lui questi cioccolatini fatti seguendo la ricetta di Lorraine Pascale, una bellissima ragazza che conduce un programma sulla BBC, e me ne sono letteralmente innamorata. L’esecuzione è molto semplice ma il risultato è spettacolare, soprattutto come li aveva presentati lei, nella bustina come i cioccolatini acquistati in pasticceria. Un’altra cosa per la quale la devo ringraziare.
Ingredienti:
200 g cioccolato fondente al 50%
200 g cioccolato al latte
200 g cioccolato bianco
150 g di frutta secca (io ho messo nocciole, uvetta, ribes e mirtilli)
Esecuzione:
Prima di tutto ho preparato una teglia e l’ho rivestita di carta forno bagnata e strizzata bene. Poi ho messo i tre tipi di cioccolata in tre piccole vaschette di metallo (va bene anche di porcellana), ho messo le vaschette in un tegamino di alluminio che le contenesse tutte e tre ed ho riscaldato l’acqua in una pentola un poco più grande del tegamino di alluminio. Ho poi sciolto i cioccolati a bagnomaria tenendo il fuoco molto basso e senza mescolare.
Ho poi messo una striscia di carta alluminio doppia a dividere in due la teglia ed ho colato in una metà il cioccolato al latte e nell’altra metà quello fondente. Ho aspettato due o tre minuti in modo che il cioccolato si stabilizzasse e poi ho versato sopra a tutti e due i lati il cioccolato bianco e, aiutandomi con uno spiedino corto, ho tracciato delle strisce in modo che parte del cioccolato che stava sotto affiorasse sulla parte bianca. Non sono mai stata un soggetto con doti artistiche quindi non è che la decorazione mi sia venuta molto bene ma se date un’occhiata qui vedrete che cos’è capace di fare Lorraine. A questo punto ho versato sulla cioccolata bianca la frutta secca mista ed l’ho spinta un pochino in modo che penetrasse e rimanesse ben ferma e poi ho solo dovuto aspettare due ore che la cioccolata si raffreddasse e quindi l’ho spezzata grossolanamente con le mani. Unico rischio è mangiarne troppi di questi cioccolatini. Un risultato straordinario con pochissimo lavoro!
Simona, ti voglio bene!

Potrebbero piacerti anche

3 comments

sandra pilacchi 30 Aprile 2014 - 21:44

Bionda, le foto sono stupende, e dico stupende… avevo ragione o no a dire che bastava provare?
i cioccolatini non li posso fare: rischio di non riuscire a fare le foto! devono essere incredibili!
un abbraccio
Sandra

Reply
terry giannotta 2 Maggio 2014 - 11:09

Mi hai fatto venire in mente una frase che diceva sempre la mia nonnina: le persone non le incontri mai per caso, c'è sempre un motivo. Lei in quel momento ti ha aiutato a superare il problema che avevi con tuo figlio, il Signore te l'ha fatta trovare lì apposta. Per i cioccolatini ragazziiiiiiii che goduria!! Vedrò di non farli nel modo più assoluto! Ti pare che potrei resistere e smettere di mangiarli? Potrei segnarmeli per Natale, da agiungere ai regalini che preparo per i miei cari. Buona giornata Gaia

Reply
Erica Di Paolo 3 Maggio 2014 - 20:01

Rapita dalla bellezza delle tue foto, dall'intensità dei sapori e dalla profondità delle tue parole…. non posso che ringraziarti per tutto ciò che condividi.
Sarà un piacere seguirti ^_^

Reply

Leave a Comment

Privacy Policy Settings