Pissaladière di ceci

19 settembre 2016 13 comments

 

pissaladiere di ceci

 

Anche Settembre mi sta sgusciando via dalle dita prima che abbia anche solo provato ad afferrarlo. Quest’estate è stata un’estate senza social grazie ad una connessione praticamente inesistente e il rientro ha portato con se cambiamenti ai quali fatico ad abituarmi. Progetti ne ho, prima di tutto cercare di pubblicare cose un poco meno impattanti su fegato e peso anche se non abbandonerò mai la pasticceria francese; poi proseguirò con quello che ho fatto tutta l’estate cioè cucinare etnico, soprattutto indiano e poi ho anche intenzione di rincominciare a pubblicare anche in inglese come facevo un po’ di tempo fa. Intanto vi lascio con qualcosa di goloso ma bilanciato, una ricetta del grande Yotam.

 

pissaladiere di ceci

 

Print Recipe
Pissaladière di ceci
Una golosa variante della celebre socca nizzarda
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 35 minuti
Porzioni
persone
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 35 minuti
Porzioni
persone
Istruzioni
  1. Per prima cosa preparate i pomodorini confit: Preriscaldate il forno a 130 gradi. Tagliate i pomodorini e metteteli con il taglio rivolto in su all'interno di una teglia protetta da carta forno, salate, pepate, cospargete con le foglioline di timo e un pò di zucchero di canna e condite con un filo di olio. Cuocete per 25 minuti circa ma fate attenzione che non si asciughino troppo.
    pissaladiere di ceci
  2. Intanto scaldate 4 cucchiai di olio d’oliva in una padella. Metteteci le cipolle e un po’ di sale e pepe e saltate su fiamma vivace per circa un minuto, quindi abbassate e continuate la cottura per 20 minuti, mescolando di tanto in tanto. Le cipolle devono dorare ma non scurire. Aggiungete l'aceto balsamico e mescolate.
    pissaladiere di ceci
  3. Togliete i pomodori dal forno e aumentate la temperatura a 170°.
  4. Per la pastella mettete la farina di ceci, l’acqua, 1 cucchiaio di olio d’oliva, una punta di cucchiaino di sale e un po’ di pepe in una ciotola. Mischiate bene con una frusta fino a quando la pastella sarà omogenea. In una seconda ciotola frullate a neve i bianchi d’uovo e incorporateli nella pastella un poco per volta senza smontarli.
    pissaladiere di ceci
  5. Rivestite una teglia con carta da forno e spennellatela con olio. Prendete una padella antiaderente di 14 cm di diametro, ungetela con olio e mettetela su fiamma alta per un paio di minuti; riducete la fiamma e versateci un quarto della pastella. Nel giro di 2 minuti la superficie si coprirà di bolle. Sollevatela usando una spatola di silicone e voltatela. Cuocete per un altro minuto e poi trasferitela sulla teglia. Ripetete con la pastella rimanente e quando le quattro "crêpes" saranno pronte, infornatele per 5 minuti. Sfornate, distribuitevi le cipolle, i pomodorini confit e infornate di nuovo per qualche minuto. Servite calde.
Condividi questa Ricetta
 

 

pissaladiere di ceci

 

pissaladiere di ceci

 

pissaladiere di ceci

 

pissaladiere di ceci

 

Credits: Yotam Ottolenghi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Potrebbero piacerti anche

13 comments

Ely 19 settembre 2016 - 16:30

Confermo… una bellezza e una bontà. Che eleganza, poi! <3 ^_^ Sono foto splendide e mi hai messo voglia di assaggiarne un fettino… complimenti, con tutto il cuore!

Reply
burroemalla 20 settembre 2016 - 12:31

Tesoro bello, sei troppo gentile. Non sai quanto darei per poterne mangiare una con te faccia a faccia ❤️

Reply
tizi 19 settembre 2016 - 16:38

bentornata carissima! sono felice di ritrovarti e di ascoltare i tuoi propositi, nemmeno io rinuncerei mai alla pasticceria (e ai peccati di gola!) ma ho un debole sia per le ricette etniche che per quelle sane e ben bilanciate dal punto di vista nutrizionale!
è da tanto che voglio provare a cimentarmi con qualche impasto a base di ceci, i legumi sono fonte di proteine vegetali e riuscire a integrarli nella dieta in modo sfizioso è importante. in più adoro i pomodorini confit e ora che fa più fresco e finalmente accendere il forno è cosa fattibile devo togliermi la voglia e prepararli! perciò insomma, non chiedevo di meglio che una ricetta come questa!
ti mando un grande abbraccio… a prestissimo 🙂

Reply
Andreea 19 settembre 2016 - 20:58

Un piatto nuovo per me ma ha un aspetto molto invitante, ne mangerei molto volentieri una fettina !

Reply
burroemalla 21 settembre 2016 - 7:55

È un piatto leggero ma pieno di gusto e poi questo è anche l’anno dei legumi quindi casca a fagiolo (altro legume ?)

Reply
chiara 19 settembre 2016 - 21:08

Adoro la pissaladiere tradizionale, e questa mi ispira ancora di più! Ben tornata Silvietta bella, spero che questo sia l’autunno giusto per incontrarci! Buona serata, un bacione grande
Chiara

Reply
burroemalla 21 settembre 2016 - 7:58

Per forza Chiara. Senza se e senza ma noi ci vedremo. L’adolescente mi sta chiedendo di tornare nuovamente a Lucca Comics ma non so se posso farcela con questo problema alle ginocchia comunque se anche non ci dovesse essere l’occasione la dobbiamo creare ok? È troppo tempo che aspetto ❤️❤️❤️

Reply
ipasticciditerry 21 settembre 2016 - 16:59

Aj quindi senza sovrapporle? Sono quattro creps di ceci distinte … spero di aver capito bene. Ho della farina di ceci da far fuori e potrebbe essere un idea. Cara ben ritrovata!! Sarà un piacere seguire le tue ricette, come sempre. Un abbraccio

Reply
burroemalla 21 settembre 2016 - 17:26

Si sì Terry, una per persona e sono molto buone davvero. Ben ritrovata Terry bella. Spero che ci rivedremo quest’inverno, che dici? Baci a te e al tuo angioletto ❤️❤️❤️

Reply
ipasticciditerry 25 settembre 2016 - 12:08

Speriamo si di vederci Silvia … Buona domenica, un bacio

Reply
burroemalla 26 settembre 2016 - 7:53

Il modo lo troviamo Terry ❤️❤️❤️

Reply
edvige 22 settembre 2016 - 16:21

Ciao bella e gioco di parole, bella ricetta. Ho letto molto di Yotam ecc delle sue ricette ma non mi decido all’acquisto. Ho talmente tanti libri anche se datati di cucina adirittura enciclopedie come Artusi, ecc. e poi finisce che manco li guardo.
Preferisco prendere la ricetta collaudata magari da te e questa è favolosa,ma sono un po dubbiosa sui componenti dolci maritozzo non li gradisce ci devo pensare. Intanto prendo nota.
Settembre ormai è svanito prima decade caldissimo ora sembra che la pacchia sia finita.
Buona serata cara un abbraccio.

Reply
burroemalla 22 settembre 2016 - 22:08

Puoi fare i pomodorini senza lo zucchero eventualmente oppure cambiare proprio il topping. Magari metti degli spinaci saltati.. con i ceci va bene tutto. Io invece sono contenta sai dell’arrivo dell’autunno anche se qua in Toscana ci sono ancora 25 gradi.
Un abbraccio forte cara Edvige ❤️

Reply

Leave a Comment